PINACOTECA CIVICA

Fu predisposta nel 1898 nel Palazzo malatestiano, e conserva molteplici dipinti datati dal XIV al XX secolo. Nella “Sala del Caminetto” si apprezzano dipinti dal XIV al XV secolo, tra cui il celebre Polittico con “Madonna e Santi” (Michele Giambono) e la tela “Madonna  e Bambino in trono e Santi” (Giovanni Santi).

Nella “Sala Grande” sono esibiti i dipinti realizzati nel XVI e XVII secolo, pervenuti, per lo più, da edifici religiosi. Tra i vari emergono “L’Angelo Custode di Guercino, “San Nicola di Bari in Gloria” di Mattia Preti e i pregevoli dipinti provenienti dalla Chiesa Barocca di San Pietro in Valle: tra cui la sublime “Annunciazione” di Guido Reni, “San Pietro che resuscita Tabita” di Matteo Loves e “San Pietro che guarisce lo storpio” di Simone Cantarini.

La “Sala Morganti” ospita dipinti del XVIII secolo, tra cui quelli dello stimato pittore fanese Sebastiano Ceccarini. Nell’ultima sala, invece, è conservata una rara collezione di ceramiche fabbricate tra il XV e il XIX secolo.

Digital Camera

 

pinacoteca civica - Fano2


Visualizzazione ingrandita della mappa