tomba malatesta - Fano

Nel seicento furono traslocate dall’interno della chiesa di San Francesco, favorita dai Malatesta per ospitare le proprie sepolture, le Tombe oggi si stanziano nel sottoportico della chiesa stessa.

Una meravigliosa opera di scultura tardogotica dello scultore veneziano Filippo di Domenico, è la colossale Tomba di Paola Bianca, prima moglie di Pandolfo III Malatesta, ubicata a sinistra del Portale. Un traboccante apparato scultoreo fa da corona alla splendida immagine della defunta, protesa sul coperchio del sarcofago.

Sigismondo Pandolfo nel 1460 fece erigere, sullo schizzo attribuito a Leon Battista Alberti, la tomba rinascimentale designata ad ospitare i resti del padre Pandolfo III. Collocata a destra del Portale, su di un prominente basamento di pietra arenaria, l’arca di granito rosa e nero ha restituito nel 1995 il corpo mummificato di Pandolfo.

Sul lato minore della Loggia, sorretto da tre ripiani, c’è il più modesto sarcofago di Bonetto da Castelfranco, medico fidato di Sigismondo (datata prima metà del XV secolo).

 

Tombe Malatestiane- Fano


Visualizzazione ingrandita della mappa