Vita al rallenty – Eleonora Goio al Bastione Sangallo

Vita al rallenty – di Eleonora Goio

Bastione Sangallo – Fano

Sabato 13 Maggio 2017, ore 17:30

Un fine settimana dedicato ai libri al Bastione Sangallo. Sabato 13 maggio, alle ore 17.30, Eleonora Goio presenterà “Vita al rallenty. Viaggio attraverso la disabilità”, edito dalla casa editrice fanese Aras Edizioni. A dialogare con l’autrice ci sarà Samuele Mascarin, Assessore alle Biblioteche del Comune di Fano. Come di consueto, iI Bastione sarà aperto anche la domenica con orario 10.30-12.30 e 16-19, per un piacevole pausa immersi nel verde, a due passi dal centro storico.

Vita al rallenty” racconta e infrange le barriere mentali di una società piena di pregiudizi nei confronti della disabilità. Un diario autobiografico per schierarsi concretamente dalla parte della coscienza e, allo stesso tempo, uno strumento di denuncia sociale. L’autrice spinge il lettore a scoprire le proprie infinite energie che, in un qualsiasi momento di difficoltà, devono emergere per voltare pagina e iniziare di nuovo. Un messaggio di forza e di rinascita, rivolto a chiunque, esortando a godere della vita. In fondo, scrive l’autrice: “Il bicchiere è sempre pieno, metà di liquido e metà di aria”, laddove l’acqua rappresenta le difficoltà da superare, l’aria la leggerezza con cui affrontarle, il sorriso che non bisogna perdere mai.

Vita al rallenty - Eleonora Goio al Bastione sangallo - Fano 2017

Eleonora Goio nasce a Trento ma si trasferisce quasi subito a Bolzano, dove insegna educazione fisica in molti licei della Provincia. Viaggiare è sempre stata una delle sue passioni: in autostop, in treno, in campeggio, all’avventura e di solito non da turista ma con lo spirito di conoscere luoghi e persone nel loro contesto. Da ciò nasce il primo libro “Viaggio al buio” (Besa, 2010) con la collaborazione di Ennio Zingarelli, racconto on the road sulla Via della Seta in Méhari. Il libro vede la luce durante la riabilitazione neurologica dopo un delicato intervento al cervello che l’ha resa disabile. Nel 2012, sempre per Besa, pubblica “Mezzaluna a rovescio: tour del Mediterraneo alla vigilia della Primavera araba”.

Con Aras Edizioni ha pubblicato nel 2014 “Vita al rallenty. Viaggio attraverso la disabilità” e nel 2016 “Che Cuba? In che direzione va l’isola caraibica”. Ricordiamo che negli spazi interni del Bastione Sangallo è possibile visitare la videoteca dedicata a Bruno Longhini, con una collezione di circa 1200 film, la mostra fotografica “Linea Adriatica Pesaro-Fano-Marotta”, ispirata alla porzione di costa che va dal fiume Metauro a Fosso Sejore, e l’esposizione di una selezione di scatti provenienti dai concorsi fotografici promossi da Re-Public nel 2014 e 2015 sul tema del riuso degli spazi urbani abbandonati o da ripensare.

Per maggiori info:

Via Mura Sangallo, 61032 Fano
Mail: info@bastionesangallo.com
www.bastionesangallo.com
www.facebook.com/bastionesangallo